Menu
Top Image

Prima dell’acquisto:

tutto quel che è necessario sapere.

Prima dell'acquisto

Quando iniziare a pensarci

Essendo la scala un elemento strutturale prima ancora che un complemento d’arredo, è necessario definirne lo sviluppo e le caratteristiche, sin dalla fase progettuale dell’abitazione; sia in caso di nuova costruzione che di ristrutturazione. Da subito, occorre che tu prenda in considerazione alcuni aspetti: le normative, gli spazi e gli assetti strutturali. Poi, potrai sbizzarrirti con l’estetica!

Normative

Normative e sicurezza sono criteri fondamentali di cui tenere conto nella fase di progettazione e dimensionamento di una scala per interni. Esistono peculiari normative vigenti a livello internazionale (Uni 10804 e Uni 10809) che stabiliscono misure e proporzioni di una scala:

La rampa deve essere larga almeno 80 cm, con un’inclinazione compresa tra i 30° e i 60° (ad eccezione di ristrutturazioni, opere fatte in deroga a seguito di progetti presentati presso gli enti competenti o altre situazioni particolari).
Nel caso di scale a chiocciola, il diametro non deve essere inferiore ai 110 cm.
La distanza massima tra gli elementi – orizzontali o verticali – della ringhiera deve essere di 10 cm
L’altezza del corrimano deve raggiungere almeno i 90 cm, a partire dai gradini.
I gradini dovrebbero avere una pedata (cioè una profondità) di almeno 30 cm, corrispondenti alla lunghezza media del piede.
E’ importante però che tu sappia che in Italia, in alcuni Comuni, le caratteristiche di una scala possono anche essere disciplinate da Regolamenti Edilizi locali e per questo, in alcune situazioni, conviene consultare gli enti di riferimento del territorio in cui si interviene. Un tecnico esperto saprà valutare tutti questi aspetti, guidandoti verso le migliori soluzioni, alla luce e nel rispetto delle normative internazionali e locali.

Spazi e ingombri

La scelta della tua scala per interni dipenderà dai tuoi gusti ma soprattutto dallo spazio (vano scala) in cui andrà inserita. In linea di massima, esistono cinque tipi di vano scala:

• Quadrato: potrai scegliere tra una scala chiocciola quadrata, una scala a chiocciola tonda, una scala mix tra scala retta e chiocciola quadrata
• Rotondo: potrai scegliere tra una scala a chiocciola tonda e una scala elicoidale
• Rettangolare: potrai scegliere tra una scala retta, una scala a L e una scala ad U
• A L: potrai scegliere tra una scala retta e una scala a L
• Spazio sbarco soppalco: qui potrai scegliere tra una scala a chiocciola tonda, una scala a L, una scala a chiocciola quadrata, un mix tra scala retta e scala a chiocciola quadrata.
La tipologia del vano a tua disposizione è ininfluente invece nel caso di grandi spazi; qui potrai realizzare qualsiasi forma di scala.

Assetti strutturali

Le pareti del vano in cui andrà a inserirsi la tua scala per interni sono importantissime. Ricordati infatti che qualsiasi scala, per quanto robusta e di qualità, rischia comunque di cedere se ancorata a pareti non idonee! Una scala non deve solo essere guardata ma sfruttata e attraversata, magari anche da più persone contemporaneamente; per l’esattezza, deve reggere un peso di almeno 400 Kg al metroquadro in ambito residenziale. Ti segnaliamo inoltre che, nel caso la scala debba essere fissata a una parte portante condivisa da altri proprietari (pensiamo ad esempio alle pareti di separazione tra i vari appartamenti all’interno di condominii), è bene informarsi sulla necessità o meno di autorizzazioni ufficiali da parte dei proprietari confinanti.

Cosa sapere per richiedere un preventivo corretto

Per richiedere un preventivo corretto, dovrai conoscere:
La tipologia di vano a tua disposizione
Le misure del tuo vano scala (il diametro in caso di pianta rotonda o le lunghezze dei lati per tutte le altre tipologie di spazi)
La distanza tra il piano di partenza e d’arrivo, nonché lo spessore e la stratigrafia del solaio (banalmente, com’è costruito quest’ultimo).
Quali sono le murature portanti
Non dimenticare inoltre di segnalare la presenza o meno di:
- finestre, porte o strutture che possano impedire il passaggio della scala
- riscaldamento a pavimento nella zona di partenza della scala

Il sopralluogo: l'importanza della diagnosi

La “diagnosi”, vale a dire l’individuazione della tipologia di scala per interni più corretta dati l’assetto strutturale e la forma del vano, è di fondamentale importanza. Per questo, ti consigliamo di richiedere sempre il sopralluogo di un tecnico esperto; insieme a lui, potrai valutare tutte le soluzioni possibili, arrivando al giusto compromesso tra estetica e funzionalità, senza rinunciare a un aspetto fondamentale: la sicurezza.